Ambasciatore UE per il patto per il cambiamento climatico

Sono stato insignito del titolo di "EU CLIMATE PACT AMBASSADOR"

Per me è un grande onore annunciarvi, dopo le prime esternazioni social, di essere stato accettato fra gli ambasciatori dell’Unione Europea per il patto climatico.

Una onore certo, ma anche un senso alto di responsabilità e di dovere civico. Ricordo ancora quando da bambino partecipavo alle mie prime “Festa dell’albero” che ha un retaggio importantissimo in Italia infatti, fu celebrata nel 1898 per iniziativa di Guido Baccelli, Ministro della Pubblica Istruzione. Nella legge forestale del 1923, essa fu istituzionalizzata nell’art. 104 che recita: “E’ istituita la Festa degli alberi. Essa sarà celebrata ogni anno nelle forme che saranno stabilite di accordo fra i Ministri dell’Economia Nazionale e dell’Istruzione Pubblica”. Da allora ho cercato sempre di fare la mia parte.

La formazione in genere, e ancor di più in ambito ecologico non basta mai, e riceverla è importante quanto testimoniarla. Non solo con atti simbolici quali piantumare un albero, o raccogliere le sporcizie in pubblici spazi, ma anche e soprattutto nella vita quotidiana e lavorativa.

Così ho provato a gettare il cuore oltre l’ostacolo e fare esaminare la mia attività dalla Commissione Europea, ed è stata valutata ammissibile come “Ambassador”. Cioè come volano di educazione ambientale. Un riconoscimento bellissimo.

Un titolo sul lavoro svolto quindi, ma anche uno stimolo a fare di più e meglio. Ho già chiesto al Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea e al giornalista professionista Adolfo Leoni di farmi da partner in una serie di webinar legati al “Green Deal” il patto europeo alla base di tutta la strategia economica e sociale dei prossimi 30 anni.

Tre i temi sul piatto:

Green deal e senso del Creato: La Laudato sì per l’ecologia integrale;

Green deal – La risposta della Dieta mediterranea: la terra non si rapina;

Green deal e nuove infrastrutture: dalle metropolitane di superficie alle nuove case ecologiche

Saranno eventi satellite della Commissione Europea e svolti in modalità webinar.

Un piccolo gesto che, appena sarà possibile, diventerà azione sul campo.

La pentola ribolle da così tanto che il vapore è pronto a eruttare. Siete pronti? Io fremo!

Emanuele Luciani

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento